sabato 9 ottobre 2010

Cartoline dal Tuscolano


Anche se è sabato continuiamo a monitorare la situazione offrendovi scorci suggestivi del quartiere, di cui non avremmo potuto usufruire senza la provvidenziale rimozione di quei fastidiosissimi e antiestetici cassonetti verdi da parte dell'AMA.

Qui di seguito le altre foto scattate oggi...

In via Arrigo Solmi, davanti alla scuola, c'è ancora poca roba, ma è solo questione di tempo perché quel mucchietto diventi più consistente, come ormai succede da giorni.


C'è anche chi la differenziata la vuole fare, ma non all'ora imposta dall'AMA. E allora eccoli lì i sacchetti di carta dell'umido, ognuno infilato nel suo non biodegradabile sacchetto di plastica, in attesa di essere ritirati.


In via Belloni, andiamo al supermarket?


Due piccioni con una fava. Per dimenticanza avevamo sempre saltato via Romano Santi, ma anche lì di sacchetti ce ne sono. E come secondo piccione ecco il cassonetto bianco della carta svuotato insieme all'indifferenziata. Tutto nel mucchio...!


In via Chiovenda oggi che è sabato si può scegliere: il carrello per la spesa o il materasso per un pisolino...?

2 commenti:

  1. ...giusta l'enfasi sul sacchetto di carta: in tutte le città del mondo, il sacchetto per l'umido è di plastica biodegradabile, per ovvie ragioni...al X Municipio invece è di carta, lo potevano fare direttamente di aria, era la stessa identica cosa...secondo me è a rischio la salute pubblica, bisogna fare qualcosa e mandare a casa (o in galera?) chi ha deciso ed avallato tanto scempio, ritengo che vi siano tutti gli estremi far scendere in campo la magistratura

    RispondiElimina
  2. Se ti interessa approfondire l'argomento ti consiglio la lettura di quest'altro post "11 milioni di sacchetti... e sono già finiti!".

    Ne scoprirai delle belle...

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.