venerdì 1 ottobre 2010

Cumuli di rifiuti per strada al Tuscolano


Update delle ore 16,30: due addetti con un camioncino bianco stanno rimuovendo il cumulo di rifiuti in via Statilio Ottato, mentre altri due, aria da impiegati e cartellina alla mano, bloccano il traffico prendendosi i vaffanculo dagli automobilisti inviperiti e dagli abitanti del quartiere che accusano l'AMA del disastro odierno. 

Questa e le altre foto sono state scattate intono a mezzogiorno, soltanto un'ora dopo che i camioncini bianchi della differenziata "alla romana" erano andati via. E' il risultato della rimozione a sorpresa di tutti i cassonetti verdi nella zona bassa del Tuscolano-Don Bosco (quella che sta grossomodo fra le stazioni metro di Subaugusta e Giulio Agricola). 


La segnalazione è arrivata ieri in serata da Deb, che avvertiva: "Ho visto che ieri pomeriggio hanno tolto gli ultimi cassonetti verdi, in barba alle richieste dei cittadini e alla possibilità di un accordo come semplicemente mettere degli addetti alla raccolta anche il pomeriggio". 


La rimozione dei cassonetti verdi non era stata annunciata in alcun modo, tranne per un generico avviso nel manifesto che invitava i cittadini a un incontro con l'AMA, ma ormai quasi un mese fa. Comprensibile la sorpresa di chi stamattina è sceso col suo solito sacchetto e non ha trovato più dove gettarlo...


Al posto dei cassonetti verdi, con buona pace dell'affermazione fatta dal Comune e dall'Ama che con la loro rimozione si sarebbero recuperati  posti auto, sono stati messi altri cassonetti bianchi e blu recuperati in fretta e furia da qualche magazzino  e piazzati lì così com'erano, sporchi, bruciati o con diverso tipo di apertura non più in uso da anni.


Via Statilio Ottato, Licinio Stolone, viale dei Salesiani, piazza Quinto Curzio e tutte le altre strade di quella zona sono ora piene di cumuli di sacchetti accanto ai cassonetti della plastica e della carta, anch'essi strapieni, e che molti cittadini, per la rabbia, hanno cominciato ad usare al posto di quelli verdi. 


E la situazione peggiora ogni ora che passa. Per stasera, a meno di interventi straordinari, i cumuli di sacchetti abbandonati supereranno in altezza i cassonetti stessi. E se anche oggi l'AMA provvederà a ripulire il disastro fatto, di sicuro non potranno farlo per sempre.


A quando i roghi di immondizia per strada?

18 commenti:

  1. Stasera alle 18 in alcuni posti la situazione era la stessa e aggiungo che tutto questo era prevedibile. Come si può pensare che questi signori, mi riferisco ai politici e ai dirigenti AMA, vogliano sul serio fare la raccolta differenziata? Come hanno fatto a non rendersi conto delle difficoltà dei cittadini che vorrebbero aderire ma che, grazie alla pessima organizzazione, sono impossibilitati a farlo? Mi dispiace ma visti i risultati e visti i comportamenti e gli atteggiamenti, mi risulta difficile credere alla buona fede di chi ha deciso questo progetto. Urge per lo meno un passo indietro e un mea culpa da parte di queste persone. Come dicevo ieri, tra un po' saremo noi cittadini a non poterci più differenziare dalla spazzatura! Deb.

    RispondiElimina
  2. Stanno solo cercando di salvare la faccia di fronte al loro fallimento e lo fanno facendo passare i cittadini per incivili.
    Domani quei cumuli saranno ancora più grossi, e quando saranno tolti i cassonetti in tutto il quartiere...

    RispondiElimina
  3. Noi di Marconi, quindi, saremo in trepida attesa...

    Bisognerebbe ora chiamare l'ing. Torriti ed invitarlo a fare due passi nelle salutari strade cittadine... :-(

    RispondiElimina
  4. ma non vi siete rotti il cazz a vivere in una. fottuta società dove chi governa ed amministra fa il proprio schifoso interesse e non quello delle persone che gli mettono a disposizione i propri soldi.

    tutti ladri e approfittatori

    RispondiElimina
  5. E ci siamo rotti il cazzo, sì...! (scusate tutti, ma quando ce vo' ce vo')

    Laura, vorrei vedere Torreti a farlo oggi un incontro tra l'Ama e i cittadini del Tuscolano. Dubito che ne uscirebbe vivo...
    Spero che a Marconi facciate girare queste notizie, perché questo è quanto attende anche voi se non riusciremo a fermarli.

    Fra un po' metto altre foto scattate stamattina, stay tuned!

    RispondiElimina
  6. Io l'avevo detto e previsto.
    http://therealgothic666.blogspot.com/2010/07/x-municipio-ama-scandalo-raccolta-umido.html
    Bisognerebbe organizzare una protesta davanti al X°municipio. E' assurdo. Un mio amico che lavora in un comune vicino Roma si porterà la busta d'immondizia in macchina e la getterà nei cassonetti di quel comune. Ha dei turni di lavoro giorno e notte, giustamente quando sta a casa la mattina dorme, e di certo non si mette la sveglia per scendere alle 7 di mattina e consegnare il sacchetto agli ama boys.

    RispondiElimina
  7. Gothic, siamo tanti ad essere arrabbiati, ma purtroppo qui al Tuscolano siamo singoli individui slegati da associazioni che potrebbero portare avanti una protesta collettiva, almeno per adesso.

    Quello che però so è che proprio facendo girare queste informazioni che può riuscire a formarsi quella coscienza indispensabile perché ci si organizzi in gruppo per protestare.

    Come hai fatto in passato, continua a scrivere post sul tuo blog e a fare foto e filmati su questa questione. Segnalalo e metterò subito un link al tuo materiale.

    RispondiElimina
  8. A marconi stiamo raccogliendo le firme per una petizione che chiede alcuni interventi per rendere più agevole il servizio (passaggio pomeriddiano/serale dei furgono) consegna dei sacchetti con i furgoni del conferimento, collocamento negli androni/cortile condominiali la dove possibile e concordato...
    Siamo su strada come PDMarconi ad informare e a raccogliere le firme per la petizione, informiamo anche su come si fa la differenziata, non invitiamo a disertarla, ne sosteniamo la validità(teorica) ma critichiamo l'attuale improvvisata iniziativa e facciamo proposte.
    Certo, non c'è molta consapevolezza negli abitanti, ancora...se ne renderanno conto quando tutti i cassonetti dell'indifferenziata saranno eliminati, e temiamo di dover scattare foto simili a queele dei cumuli di Tuscolano.
    Intanto i cittadini firmano si fermano propongono, chiedono moduli da far firmare a parenti ed amici.

    RispondiElimina
  9. Carla, come puoi vedere nella colonna di destra sotto "dicono in giro", c'è il link diretto alla vostra petizione. E' il mio modo di sostenere la vostra iniziativa perché la ritengo utile per tutti e la condivido.

    Ma rimane forte il mio sconcerto di fronte all'atteggiamento di un partito che in un quartiere, Marconi, si oppone (o soltanto critica?) a "questa" differenziata e in un altro, il Tuscolano, va a braccetto con l'AMA e con Alemanno nel sostenerla.

    Ci ho scritto un post sopra, "La solita pagliacciata", l'ho commentato su Marconivideodem, come sai, e ne ho scritto anche in un commento in risposta a Laura in cui ti tiravo in ballo (sei Carla Boto, vero?)

    Non ho avuto risposta... Ad oggi io non so ancora se il PD romano sostiene o no il disastro messo in campo dall'AMA. O meglio, so che qui al Tuscolano ci ha messo la faccia per sostenerla, e l'ha persa...

    A meno che voi del PDmarconi non vi riteniate un partito a parte dal PD è necessario per la vostra stessa credibilità che sgomberiate il campo al vostro interno da queste ambiguità. Solo così facendo, con un'opposizione forte, coesa e determinata potrete tornare (parlo del PD romano nel suo complesso) a stare dalla parte dei cittadini.

    RispondiElimina
  10. Infatti non riesco a capire come il "compagno"sandro medici possa approvare un sistema di raccolta rifiuti di questo tipo. Si sta chiedendo alla cittadinanza uno sforzo impossibile, sia dal punto di vista degli orari che della raccolta in casa. In casa mia siamo 5 persone, immaginate le quantità di rifiuti da gestire, in un appartamento di 75mq, avevamo a malapena lo spazio per un cesto della spazzatura. Ora serve uno per umido, uno per plastica, uno carta, uno rifiuti non riciclabili, il tutto per 5 persone adulte. Non credo ad essere il solo con questi problemi pratici. Senza parlare degli orari, solo la mattina presto. Poi la domanda principale è, perchè devo fare un lavoro che per metà dovrebbe fare l'ama? Perchè devo portare io invece che venire loro a prendersi i rifiuti? Invece di togliere i contenitori verdi dovevano aggiungerne altri, per l'umido e il non ricicabile. I cittadini devono essere messi in condizione di poter gettare i propri rifiuti in modo differenziato, ma quando cavolo vogliono loro, durante il pomeriggio, così come la notte(non non siamo neppure più liberi di gestire la nostra giornata come ci fa più comodo?). Un mio amico lavora in aeroporto, è single e vive solo. Non sa come fare, o lavora o dorme, e di certo uno non può mettersi la sveglia per gettare i rifiuti e tornare a dormire. Gli è venuta un'idea, getterà l'immondizia nei cassonetti del comune che ospita l'aeroporto, portandoseli in macchina.
    Questa cosa è stata fatta per motivi economici e politici(dicasi intrallazzi)e chi ci sta rimettendo è la città ed i suoi cittadini. Spero duri poco.

    RispondiElimina
  11. Il "compagno" Sandro Medici in questi giorni aveva impegni ben più importanti che occuparsi delle quisquiglie della differenziata. Penso che ci farò un post domani...

    Gothic, visto che la tua passione è fare le foto perché non ne fai qualcuna e la metti sul tuo blog, così poi (con il tuo permesso) le linko qui su Fortezza? Sicuramente saranno migliori delle mie fatte con telefonino e macchinetta.

    RispondiElimina
  12. Se domani ho un attimo di tempo le faccio, magari porto la macchina e le faccio tornando a casa da lavoro. Comunque le tue foto rendono molto l'idea, devono essere il meno artistico possibile, altrimenti lo sguardo di chi le guarda viene distratto dal fattore artistico, non vorrei fare l'omaggio alla monnezza! ahahahahaha :))

    RispondiElimina
  13. Fatto!
    http://therealgothic666.blogspot.com/2010/10/hanno-tolto-i-secchioni-verdi-al-x.html

    RispondiElimina
  14. Hanno tolto i secchioni verdi al X° Municipio

    Bene, letto, visto e ti ho subito linkato in "dicono in giro", più il link diretto al tuo blog nel blogroll "posti da bazzicare" (colonna a destra).

    Adesso non ti rimane che... fare un altro post e altre foto. Anzi, se ben ricordo hai anche un account su youreporter. Piazzarci un videino di una semplice passeggiata accanto ai cassonetti (niente di impegnativo, una roba tipo il tuo video sulla pattumiera) potrebbe non essere una cattiva idea... Che ne pensi?

    RispondiElimina
  15. Salve sono Gianfranco e abito nella zona delle "VALLETTE" a Montesacro.
    Per farla breve secondo me:
    1- DOVRANNO ASSOLUTAMENTE AGGIUNGERE I CASSONETTI MARRONI PER L' ORGANICO E NON TOGLIERE AFFATTO I VERDI.
    Oppure in alternativa:
    2- INTENSIFICARE DI PARECCHIO LE POSTAZIONI MOBILI SIA COME NUMERO CHE COME UBICAZIONE ED ESTENDERE L' ORARIO DI SERVIZIO AL POMERIGGIO.
    -----OPPURE SARA' LA GUERRA!!!!!--------

    RispondiElimina
  16. Gianfranco, per farla breve, sono d'accordo con te. E aggiungo che oltre alla possibilità dei cassonetti per l'organico (come si fa nella pulitissima Barcellona) c'è anche il porta a porta. Ma soprattutto servirebbe gente competente a occuparsene e non gli arruffoni incompetenti boriosi che se ne sono occupati finora.

    RispondiElimina
  17. Io intanto già sto pensando, preoccupandomi, al Natale. Quì al Tuscolano, già normalmente a Natale si venivano a creare scenari apocalittici, nessuno passava a svuotare i secchioni e pulire le strade, figuriamoci ora. Pensate ai rifiuti della cena di Natale e a quante persone li getteranno come capita o direttamente in mezzo alla strada...
    Spero (ma dubito) che faranno qualcosa prima di trovarsi davanti al fatto compiuto...

    RispondiElimina
  18. Una volta alla mezzanotte del 31 dicembre si gettava dal balcone tutto quello di vecchio che non si voleva portare nell'anno nuovo.
    Guardando come sono ridotte le strade oggi si potrebbe pensare che l'AMA ci sta facendo allenare per ripristinare quella tradizione...

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.