martedì 9 novembre 2010

Povero topino del Tuscolano!


Che brutta fine che ha fatto il topino! Proprio ora che la sua vita stava andando a gonfie vele e che finalmente, grazie all'AMA e alla sua furbissima mossa di rimuovere i cassonetti verdi dal quartiere, aveva di che scofanarsi fra buste dell'immondizia sventrate e mal raccolte da spazzini precari e sempre più "distratti", un banale incidente in via Emilio Lepido lo spedisce dritto dritto nel paese di Ratatouille.

Quel topino per tutta la sua vita aveva dovuto accontentarsi di quello che cascava di mano a bambini pasticcioni o aveva approfittato della generosità delle gattare romane, sempre pronte a lasciare piatti ricolmi di leccornie per le loro bestiole preferite, ma con il rischio concreto che si facesse vivo uno dei suoi nemici mortali a cui quel pasto era indirizzato.

Adesso finalmente poteva smettere di correre in lungo e in largo in cerca di cibo per sé e e per la sua numerosa famigliola. Gli sarebbe bastato mettere il muso fuori della sua tana per trovare in ogni dove mucchi di prelibata immondizia da cui attingere. E invece... Chi sarà ora a sollazzarsi nel paese di Bengodi dei succulenti rifiuti romani...?



Arriveranno altri, non temete! Qualche occasionale cane sfuggito al suo padrone, i tanti piccioni che lasceranno ricordini sempre più consistenti e gli immancabili ratti, molto meno graziosi del povero sfortunato della foto, ma sempre presenti quando c'è da banchettare.

Certo, non mancheranno anche altri topini simili a lui, bianchi, piccoli e carini, ma presto ben pasciuti e pronti a metter su famiglia e a proliferare. E quando saranno tanti da potersene andare tranquillamente fra le strade invase dall'immondizia del Tuscolano topi, piccioni cani e ratti del Tuscolano avranno un solo pensiero per chi, con le sue azioni, ha regalato loro un paradiso in terra: GRAZIE AMA!


Qualche foto per non perdere l'abitudine, le due precedenti sono prese in via Flavio Stilicone, dove non hanno più nemmeno i cassonetti blu e bianchi. Qui sotto un'altra new entry, via Ponzio Comino, sino a due giorni fa lì c'erano ancora i cassonetti verdi. Invece oggi...


Di nuovo in via Flavio Stilicone. Una curiosità: dai marchi sulle buste di plastica si può scoprire qual è il supermercato più vicino ai mucchi di rifiuti...


In reltà nella nuova zona, diversamente da quanto fatto ad ottobre,  l'AMA ha scelto di lasciare qualche sparuto cassonetto verde, come questi in via Calpurnio Fiamma che ovviamente vengono presi d'assalto...


Un'altra new entry, via Claudio Asello, anche lì i sacchetti cominciano ad accumularsi...


Ma è davvero robetta in confronto al solito mucchione in via Licinio Stolone. E i topi ringraziano...

2 commenti:

  1. Questi grandissimi incompetenti non si sono resi conto che questa situazione a lungo non paghera' anzi, i disagi aumenteranno solamente.

    E non diamo la colpa all'incivilta' della gente.. per cortesia.
    Amministratori del cazzo che sicuramente di fronte alle loro belle e lussuose residenze, non avranno di certo problemi di questo genere...

    VAFFANCULOO

    RispondiElimina
  2. E in questo momento al Tuscolano sta diluviando. Proprio all'ora a cui i cittadini dovrebbero andare a consegnare i loro sacchetti per strada nei punti di raccolta.

    Davvero pensate che qualcuno sarà così pazzo da obbedire all'ordine dell'AMA? E potete immaginare cosa sta facendo quel diluvio di pioggia sui mucchi di rifiuti delle foto?

    Re D, condivido l'invettiva...

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.