venerdì 31 dicembre 2010

Rifiuti, a Napoli scatta l'allarme roghi per Capodanno. E da noi al Tuscolano...?


La notizia è presa da Repubblica Napoli:

NAPOLI - Comincia il countdown: è allarme roghi, a Napoli. La città si prepara per Capodanno. Con i cumuli di rifiuti a terra e la notte dei grandi fuochi, l´allerta è massima. Da un lato l´esercito organizza per il 31 una raccolta straordinaria, dall´altro il Comune coinvolge vigili del fuoco e protezione civile: «Bagneremo le pile di immondizia per strada, in modo che non prendano fuoco». Perché i falò di rifiuti non rischiano solo di incendiare la città, ma produrrebbero anche una nube di diossina sul cielo di Napoli...

Qualcuno qui al Tuscolano pensa, anche solo per un attimo, che questo è un problema solo napoletano? No, vero? Abbiamo anche noi cumuli notevoli che possono, se non eguagliare, dignitosamente competere con quelli napoletani. Manderanno i vigili del fuoco a bagnare anche i nostri...?


Figuriamoci se lo faranno...! E scommettiamo anche che non ci sarà nessuna raccolta straordinaria per limitare il pericolo di roghi. Questo perché semplicemente per l'AMA il problema non esiste perché, per loro, il nostro quartiere è pulitissimo.

Noi, purtroppo, che al Tuscolano conviviamo da mesi con una realtà fatta di cumuli e cumuli di immondizia sappiamo che la realtà e tutt'altra e che il rischio di roghi di immondizia nella notte dell'ultimo dell'anno sarà altissimo. 

Si spera che il senso di responsabilità prevalga, ma per evitare brutte sorprese è il caso di dare un buon consiglio. Avete un'auto da parcheggiare e c'è un bel posto libero proprio accanto a uno dei cassonetti della carta o della plastica? Continuate a cercare...  

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.