lunedì 9 maggio 2011

Ma diamo i numeri...!?!?


Secondo i dati dell'AMA da noi la differenziata è al 48,8%. Un dato strabiliante che dimostrerebbe come praticamente la metà dei rifiuti del Tuscolano Don Bosco sono stati correttamente differenziati e raccolti.

E noi ovviamente non abbiamo dati e statistiche nostre per controbattere a questi numeri. Abbiamo però gli occhi per vedere. E quello che abbiamo visto e mostrato negli scorsi mesi sono state cataste e cataste di rifiuti che certo non potevano essere calcolate come differenziata.

Si dirà che quei sacchetti abbandonati erano solo una piccola ma vistosa percentuale sul totale. E noi potremmo obiettare che quasi sempre i cumuli superavano in volume quello dei corrispondenti cassonetti (come nella foto qui sopra), per cui dubitiamo fortemente che si trattasse solo di piccola percentuale. Ma abbiamo visto anche altro...


E per la precisione abbiamo visto che tanti cittadini, piuttosto che lasciare i rifiuti per terra, preda di topi, piccioni e scarafaggi, hanno "giustamente" utilizzato i cassonetti bianchi e blu della carta e della plastica per i loro rifiuti. Pratica questa ancora oggi in uso in tutte quelle strade (e sono ancora molte) dove non sono più ricomparsi i cassonetti verdi.

E' cosa risaputa che nei cassonetti bianchi e blu nei mesi scorsi ci è finito di tutto, una sorta di autodifesa del cittadino. Ma in questo modo si è annullata anche quel tipo di raccolta differenziata, perché esiste una certa percentuale oltre il quale un carico di carta o di plastica che presenta impurità non viene ritenuto utile e quindi scartato.

Ebbene, da noi non c'era cassonetto della carta o della plastica che non fosse massicciamente usato per l'indifferenziato. E ci sono centinaia di foto su questo stesso sito a dimostrarlo.


Ma allora, visto che comunque anche l'umido che raccolgono i camioncini è una parte minima sul totale dei rifiuti, da dove esce questo 48,8% di percentuale di differenziata vantato dall'AMA?

Come diceva un famoso politico, a pensar male si fa peccato ma qualche volta ci si azzecca. Vuoi vedere che l'AMA quello che veniva raccolto come carta o plastica (anche se non lo era) l'ha comunque conteggiato come differenziata...? Altra spiegazione plausibile, almeno per chi come noi non vive nel paese dove le marmotte incartano la cioccolata, non c'è. 

Differenziata al Tuscolano zero, altro che 48,8%...!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.