martedì 9 agosto 2011

Agosto, monnezza mia non ti conosco


E' tutta là, non è cambiato niente. Monnezza attorno ai cassonetti (più o meno prontamente rimossa al pomeriggio dal giro dei camioncini) e tanti, tanti, tanti altri sacchetti di indifferenziata nei cassonetti della plastica e della carta. Giusta misura di difesa e sopravvivenza dei cittadini del Tuscolano che giorno dopo giorno, nonostante le farlocche statistiche dell'AMA (IMHO), risolvono così il problema di un metodo di differenziata certamente sbagliato e sicuramente da loro non condiviso.

Ma è anche agosto e qualche posto auto in più per parcheggiare sotto casa finalmente lo si riesce a trovare. Segno che comunque una parte dei cittadini (anche se non molti, c'è crisi...) ha fatto le valigie ed è partita. Meno auto, meno gente, meno monnezza in giro.

E allora prendiamocela calma anche noi. Per un paio di settimane basta foto e notizie, ci meritiamo una piccola pausa. E chissà che facendo così, non parlandone per un po', il problema immondizia al Tuscolano non si risolva magicamente da solo. Voi ci credete? Naaaaaaaaa...!!!

Ah, piccola aggiunta: il sindaco Alemanno, diversamente da quanto vi avevamo annunciato, è poi venuto ieri nel quartiere in visita al centro anziani che ha sede nella contesissima torretta di piazza dei Consoli. E a fronte della precisa e specifica richiesta di quel comitato di togliere di là davanti il punto di travaso dai camioncini ai compattatori, messo proprio accanto a uno dei pochi punti storici e caratteristici del quartiere e sotto le finestre del plesso scolastico di via dell'Aeroporto, ha detto, testuali parole: "mi impegno personalmente" con i vertici dell'AMA per farlo spostare. 

Aspettiamo fiduciosi, ma facendo notare che quel problema, da lui scoperto solo oggi, sono ben undici mesi che noi lo segnaliamo. Poi fate un po' voi.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.