mercoledì 14 settembre 2011

Cartoline dal Don Bosco - Basilica con monnezza


Toccherà aggiornare la pagina di wikipedia dedicata al nostro quartiere e alla sua piazza principale. Perché ormai i cumuli di immondizia sono parte integrante del paesaggio, tanto da diventarne una caratteristica peculiare.

Cerchi in rete Tuscolano Don Bosco, cerchi una qualunque delle sue strade, e trovi... monnezza. Non una bella pubblicità per il quartiere che ospita gli stabilimenti cinematografici di Cinecittà conosciuti in tutto il mondo. Ce la saremmo volentieri risparmiata come cittadini, ma era l'unico modo che avevamo per denunciare lo scellerato sistema di differenziata messo in campo dall'AMA che ci ha ridotti a una discarica.

E anche adesso che un certo numero di cassonetti dell'indifferenziata sono stati riposizionati nelle nostre strade (ma non in tutte) la situazione immondizia continua ad essere critica. Perché, come mostrano le foto che scattiamo quotidianamente, i cassonetti rimessi sono ancora troppo pochi (una settantina all'incirca, una media di uno ogni ottocento abitanti) e ovviamente non possono bastare.


Quale che sia la politica adottata dall'AMA per questa sua "sperimentale" differenziata è ora che la cambi. Basta giochetti, se si è deciso di far tornare i cassonetti per l'indifferenziata al loro posto lo si faccia senza indugi. E non col contagocce nel tentativo di non perdere quella faccia che l'AMA e i suoi dirigenti hanno perso nel momento stesso in cui hanno imposto a un quartiere popoloso come il nostro il loro assurdo, dilettantesco, inattuabile, coercitivo, scellerato sistema misto-duale.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.