martedì 15 novembre 2011

Prossimamente...


Eccone un altro, l'ennesimo mucchione di immondizia, questa volta in via Calpurnio Pisone all'angolo con piazza San Giovanni Bosco. Solita storia, direte. E invece, per alcuni motivi di cui vi dirò fra qualche tempo, di questo mucchio e delle discussioni fra e con i cittadini avvenute lì davanti ieri mattina ci ricorderemo. Abbiate pazienza...

Nel frattempo, sempre per far presente qual è la reale situazione nel quartiere nonostante le dichiarazioni trionfalistiche dell'AMA, ecco due foto (due esempi fra tanti) scattate sempre ieri mattina in viale Marco Fulvio Nobiliore e in via Pasquale Del Giudice, che dimostrano una volta di più che il sistema del misto duale imposto dall'AMA al nostro quartiere semplicemente non funziona.

4 commenti:

  1. beh comunque se non funziona questo sistema misto duale la colpa non è solo dell'AMA.....la colpa è anche dei cittadini che comunque non continuano a fare la raccolta differenziata ( e ce ne sono tanti quindi bene vengano le multe)....magari l'AMA dovrebbe migliorare la raccolta dell'umido che ne so aumentare le postazione di raccolta almeno una per via o anche di più se la via è lunga...oppure avviare un vero porta a porta....

    RispondiElimina
  2. Non so se sei del quartiere, devo supporre di no visto quello che scrivi. Se lo fossi sapresti come anche i cassonetti della carta e della plastica sono sempre strapieni e traboccano. Segno che gli abitanti del Tuscolano (al netto degli incivili che sono ovunque) la differenziata la fanno eccome.
    E' l'AMA che non ha messo sufficienti cassonetti e che non fa passare gli autocompattatori con la giusta frequenza. Torna domani e potrai vedere un intero servizio fotografico che dimostra quanto dico.

    RispondiElimina
  3. no non sono del quartiere ma abito nel III municipio dove hanno introdotto lo stesso tipo di raccolta a ottobre... comunque l'AMA passa da noi 3 volte a settimana a svuotare i cassonetti di carta e plastica/vetro... non so da voi! magari voi del quartiere chiamate il num verde o passate nelle sedi AMA di quartiere per dire di queste problematiche! P.S. comunque dalla foto mi pare che i cassonetti della differenziata sono vuoti e che per terra c'è solo spazzaura indifferenziata! e poi nel mio commento precedente comunque non ho dato solo la colpa ai cittadini di questa situazione...la colpa è di entrambi cittadini e AMA!

    RispondiElimina
  4. Del III municipio, quindi di San Lorenzo. Situazione diversissima dalla nostra, perché voi avete 5 ore alla mattina e 5 alla sera per portare i rifiuti ai punti mobili. Da noi una misera ora e mezza la mattina, magari quando si è già al lavoro.

    E' vero che le foto di questo post mostrano i cassonetti appena svuotati e l'immondizia per terra. Ma quei sacchetti non stanno lì per l'indolenza o l'inciviltà del cittadino. Soltanto mezz'ora prima quei cassonetti erano strapieni e non c'era altro modo per liberarsene che lasciare tutto per terra. Poi è passato l'autocompattatore, che non raccoglie i sacchetti da terra, e questo è quello che è rimasto. Se dai uno sguardo alle foto sugli altri post potrai farti un'idea più precisa. Oppure aspetta domani e ne vedrai delle belle.

    La tua logica, poi, dell'un colpo al cerchio e uno alla botte non regge. Come detto ad altri che prima di te hanno provato a cavalcare la carta del cittadino incivile, in questa storia esiste un prima e un dopo. Prima dell'arrivo dei camioncini dell'AMA il nostro quartiere era quantomeno decente (vedi le immagini street view di google che risalgono al 2008), dopo siamo diventati una discarica. I cittadini non si trasformano in incivili dall'oggi al domani. Ci deve essere una causa. E la causa da noi si chiama AMA.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.