giovedì 19 aprile 2012

Verso rifiuti zero, credere obbedire e combattere


Gli ecofascisti hanno deciso di festeggiare il Natale di Roma anche nel nostro quartiere. E lo faranno raccogliendo firme sulla loro delirante proposta proprio il 21 aprile in piazza San Giovanni Bosco.

Per l'occasione si sono inventati l'ennesima sigla, Diamoci da Fare. E dimostrando tutta la loro ipocrisia chiedono genericamente firme per la differenziata, quando invece nella loro proposta è ben specificato che quello che vogliono imporci è il porta a porta spinto iniziando dai...

"...principali e più popolosi quartieri e frazioni del territorio comunale"

Per far capire, è un po' come chiedere una firma per risolvere il problema del randagismo dei cani senza però dire ai firmatari che lo si farà tramite abbattimento. Firmereste anche in quel caso? Perché è esattamente questo il giochetto che fanno questi fanatici del pensiero unico (il loro). Risolvere il problema della spazzatura nelle strade spostandola nei cortili, nelle scale e negli androni dei nostri palazzi...


E' la loro ricetta. Prima togliere i cassonetti e imporre a tutti il porta a porta (anche dove non è possibile, come da noi), poi l'educazione al riciclo che a questo punto non sarà più frutto di una libera scelta consapevole, ma indottrinamento coatto. E come sovrappiù chiedono anche l'affidamento di strutture e risorse pubbliche a cooperative farlocche e privatissime, formate ad hoc, ci scommettiamo, da loro appartenenti.

Il fascismo non è solo quello nostalgico dei saluti romani, dei santini di Mussolini nel portafoglio o di Faccetta Nera come suoneria del cellulare. E' fascista chiunque pretenda che il suo pensiero sia l'unico e che non sia possibile neanche provare a metterlo in discussione o, peggio, proporre un modo diverso di pensare. Ed è esattamente questo che fanno i fanatici finti ecologisti di cui stiamo parlando.

CREDERE!
Nel porta a porta ad ogni costo, come risoluzione di tutti i mali del mondo
OBBEDIRE!
Non discutendolo come metodo e adeguarsi subendolo
COMBATTERE!
Contro chi prova a usare la sua mente per indicarne i limiti

Questi sono gli ecofascisti che sabato saranno da noi in piazza a raccogliere firme. Evidentemente invidiosi del disastro di Alemanno con il misto duale, che ha ridotto il nostro quartiere a una discarica, vogliono prenderne il posto e dimostrare che loro possono fare peggio. Ci crediamo sulla fiducia.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.