venerdì 29 giugno 2012

E sono due!


Da non crederci! Sono già passati due anni da quando questo blog è nato e ancora c'è tanto da scrivere e da fare perché il problema dell'immondizia nelle strade del nostro quartiere, nonostante tutte le promesse e gli impegni presi, non è stato risolto.

Ma dobbiamo anche aggiungere (e con orgoglio) che il nostro non è stato tutto tempo perso, perché qualche risultato, seppur modesto, l'abbiamo ottenuto.

Le nostre denunce sono riuscite innanzitutto a rompere quel muro di omertà che aveva accomunato i politici di destra e di sinistra del nostro municipio costringendoli ad ammettere che quantomeno il problema esisteva.

Un risultato importante, poi, l'abbiamo ottenuto con il ritorno di un certo numero (purtroppo inferiore alle necessità reali) di cassonetti dell'indifferenziata e anche con la sostituzione di tutti quelli vecchi e disastrati con altri nuovi.

Ma soprattutto, grazie anche alle immagini che con la nostra collaborazione la trasmissione Presadiretta di Rai Tre ha fatto vedere in tv, siamo riusciti a far togliere da via dell'Aeroporto quel vergognoso punto di travaso dell'immondizia di tutto il quartiere messo fra il centro anziani della Torre del Quadraro e le scuole materna, elementare e media Cecilio Secondo.

Siamo anche riusciti, nell'ennesimo consiglio municipale aperto (il terzo sul tema), ad ottenere dall'AMA l'impegno ad aumentare la frequenza dei passaggi dei compattatori e a sistemare un'ottantina di cassonetti neri in più nelle zone più critiche. Di questo impegno, che doveva essere espletato entro maggio, purtroppo, non c'è traccia.

Toccherà ancora insistere, e protestare, nella speranza che si riesca alla fine ad ottenere anche questo risultato. E magari prima di dover spegnere un'altra candelina.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.