martedì 3 luglio 2012

Cassonetti nuovi, storie vecchie

Piazza San Giovanni Bosco

Ebbene sì, è confermato! Da un rapido giro effettuato nel quartiere ieri pomeriggio è emerso che sono un bel po' i cassonetti neri che sono stati già rimessi dall'AMA nelle nostre strade.

Viale San Giovanni Bosco

Tanti e sicuramente graditi, ma non sempre posizionati dove ce n'era più bisogno. Anzi, in alcuni casi sono stati piazzati lontano da qualsiasi affaccio condominiale e quindi, di fatto, sprecati...

E' il caso di questo cassonetto messo di sbieco nella parte bassa di via Papiria, dove manca qualsiasi portone, ufficio, scuola o negozio che possa usufruirne.


Ed è il caso anche di questo in via Tarquinio Collatino. Fra l'altro si può parlare di recidiva per l'AMA, perché già nel primo riposizionamento, più di un anno fa, aveva fatto lo stesso errore, piazzando lì un cassonetto che ha poi dovuto spostare.


Infatti basta spostarsi di un centinaio di metri, in via Lucio Mummio, per ritrovare le stesse situazioni di sempre, con sacchi e sacchi di immondizia che per forza di cose finiscono a terra attorno a un cassonetto strapieno oltre ogni limite.


Ci sono poi punti del quartiere così densamente popolati, o dove si concentrano le uscite di più condomini multiscala, in cui un solo cassonetto non può bastare. Quei punti sono ben conosciuti dall'AMA ed è quindi l'ora che si provveda anche in questo senso. 

Uno di questi è in via Mazzoccolo dove è sì ricomparso un cassonetto nero (ancora insufficiente), ma solo dal lato della Palmiro Togliatti.


Non è stato rimesso invece sul punto in cui affacciano due popolatissimi condomini e dove più volte ci sono stati dei roghi per la tanta immondizia che strabordava dai cassonetti.


Qualche aggiustamento va fatto. Innanzitutto per verificare se tutti i cittadini del quartiere siano stati finalmente messi nelle stesse condizioni, almeno un cassonetto nero per condominio. Ma per ora godiamoci questo risultato. E' un'estate calda, lo stiamo vedendo. Ma forse sarà un po' meno puzzolente di quella del 2011. O almeno lo speriamo...

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.