domenica 11 novembre 2012

Ce l'abbiamo fatta!


Sembra incredibile anche a noi, ma in sole ventiquattrore siamo riusciti a far rimuovere quel cartellone che rischiava di cadere addosso alla gente in viale Nobiliore.


A seguito della nostra segnalazione (ripresa da RomaToday e pubblicata in cronaca di Roma anche su Repubblica di sabato) su quel pericoloso cartellone a rischio caduta, oltre che abusivo, su viale Marco Fulvio Nobiliore l'Associazione Vie e Piazze Storiche di Cinecittà, attraverso il suo presidente Amleto Lanna, si è attivata contattando venerdì sera diversi consiglieri municipali.

Alcuni di loro, sia della maggioranza che dell'opposizione (nello specifico i consiglieri Michele Folgori, Celestino Cedrone e Francesco Barbati) hanno prontamente risposto all'invito a recarsi sul posto per constatare di persona l'effettiva pericolosità di quel cartello.


E così, a meno di ventiquattr'ore di distanza dall'appello, si è potuti intervenire contattando grazie al loro intervento innanzitutto i vigili urbani, che hanno convenuto dell'irregolarità e della pericolosità di quel cartello e che a loro volta hanno fatto intervenire i vigili del fuoco che in pochi minuti, con l'utilizzo di una motosega, hanno rimosso il cartello e il suo sostegno, che sono poi stati prelevati dall'AMA per essere smaltiti come di dovere.


Insomma, per una volta si è verificata quella totale comunità di intenti fra i cittadini, i loro rappresentanti e fra chi ha le competenze istituzionali per intervenire (vigili urbani, vigili del fuoco e Ama) che è auspicata da sempre.


Non sarà sempre così, non ci illudiamo, ma per una volta ci siamo riusciti, ed è un grande risultato.

Nel frattempo ecco un secondo video di quei momenti (qui invece trovate quello di ieri). La qualità è un po' scarsa, ma quello che conta è quello che mostra.

1 commento:

  1. Certo che se sò sbrigati... e se nel frattempo succedeva l'irreparabile? E comunque l'incuria dell'arredo urbano regna sovrana, basta guardare come i grafitari (ma sò artisti, se sà) hanno ridotto le tabelle dedicate ai mostri sacri del cinema italiano sulla tuscolana e questi si che sò artisti! E quanti esempi vogliamo fare? Va bene iniziare da qualche parte, ma poi bisogna continuare....

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.