venerdì 29 marzo 2013

Il sale di Alemanno


Che fare se ti avanza qualche migliaio di sacchetti di sale che avresti dovuto usare in caso di neve e che invece sono rimasti tutti inutilizzati? Li immagazzini per eventuali futuri utilizzi, li spedisci in altre zone dove magari davvero ce n'è davvero bisogno, o li usi come pesi e contrappesi nei lavori stradali sperando che non piova troppo?

Nel febbraio 2012, dopo la grande nevicata su Roma, il sindaco Alemanno si fece fotografare mentre spargeva "sale alimentare" sulle strade della capitale. Si sprecarono le battute allora su quel gesto inutile oltre che sprecone, visto che del semplice cloruro di sodio avrebbe avuto qualche effetto se sparso "prima" della caduta della neve e non "dopo".

L'approssimazione con cui fu condotta quell'emergenza e le polemiche che ne vennero fuori, col sindaco che provò (consigliato da chissà quale esperto suo "parente") a dare la colpa alla Protezione Civile che gli aveva segnalato soltanto 15/35 mm di precipitazioni acquose (che ogni esperto degno di questo nome sa corrispondono a 15/35 centimetri in neve), lasciarono uno strascico pesante.

Così, per non farsi sorprendere impreparato come nel 2012, al minimo accenno di rischio neve quest'anno Alemanno ha fatto arrivare tonnellate e tonnellate di sale in grossi sacchetti distribuiti un po' ovunque, a cominciare dalle stazioni metro. Ma per nostra fortuna (e sua sfortuna, che così non ha potuto rimediare alla figuraccia dell'anno precedente) quest'anno non ha nevicato, e tutto il sale è rimasto inutilizzato.

Si sarebbe potuto immagazzinarlo per altre future nevicate, ma evidentemente ci sarebbe stato un costo da sostenere. Così per quel sale è stato deciso un altro utilizzo.


Qui sopra siamo in via Flavio Stilicone, proprio all'angolo con viale Nobiliore. Delle cause per cui quel pezzo di marciapiede è transennato parleremo in un'altra occasione. Per ora diciamo solo che la causa è un tombino a rischio crollo. Sabato scorso sono intervenuti i vigili urbani e dopo un po' un camion della manutenzione strade è arrivato e ha transennato il punto a rischio bloccando le transenne alla meno peggio con sacchetti di sale marino opportunamente e non casualmente messi a faccia in giù per non far vedere le etichette e le scritte.


C'è bisogno di commentare ulteriormente? Ottimo utilizzo di risorse pubbliche, sindaco Alemanno.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.