martedì 5 marzo 2013

Uno qualunque di voi


Uno qualunque di voi che abitate nel quartiere da sempre, uno qualunque dei vostri padri, avrebbe potuto essere in piazza San Giovanni Bosco quella sera del 28 febbraio del 1978.

Non importa quali idee politiche aveste all'epoca, se eravate barricaderi rivoluzionari, gente a cui piaceva solo di farsi una canna ogni tanto o anche soltanto i tipi a cui non andava quella sera di starsene in casa a sentire i propri vecchi sbraitare. Sareste stati uccisi lo stesso, scelti a caso, come lo è stato Roberto Scialabba.

Vi si sarebbe ricordati. Qualcuno, i vostri amici, i vostri familiari, avrebbe giurato persino di vendicarvi. Ma tutti si sarebbero impegnati solennemente a non disperdere la memoria del vostro sacrificio.

Vi si sarebbero dedicate commemorazioni, mostre, un murales... E poi, passati gli anni, sarebbe arrivato uno di quelli che guardano con simpatia proprio ai vostri assassini e avrebbe imposto: basta ricordo, basta memoria, si cancelli tutto! E di voi, di quello che eravate, non sarebbe rimasto più nulla.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.