venerdì 26 aprile 2013

La Storia Siamo Noi - Il rastrellamento del Quadraro



E' andata in onda ieri sera su Rai 3 una dettagliata ricostruzione storica, con filmati dell'epoca e testimonianze degli abitanti del quartiere, di quanto avvenne quel 17 aprile del 1944 ad opera dei nazifascisti al Quadraro, quando truppe tedesche circondarono il quartiere per un rastrellamento che portò alla deportazione nei campi di concentramento in Germania di quasi mille cittadini romani, di cui solo la metà riuscì, a guerra conclusa, a tornare a casa.

Update 2 maggio: è stato corretto quel fastidioso asincrono dell'audio che si presentava a partire dal secondo video; adesso la puntata è a posto.

La Unternehmen Walfisch (in italiano Operazione Balena) iniziò il 17 aprile, verso le 4 del mattino, quando le truppe tedesche circondarono l'intero quartiere, bloccando ogni via di accesso e di uscita. Successivamente i soldati, guidati da Kappler, coadiuvati dalla Gestapo, dalle SS e dalla Banda Koch (criminali fascisti), iniziarono le perquisizioni, passando al setaccio il quartiere casa per casa. L'operazione venne giustificata come un atto che sarebbe servito per “reclutare” mano d'opera per la Wehrmacht. Solo successivamente, il console tedesco Möllhausen scriverà in un suo memoriale che in realtà si trattò di un atto militare di polizia e controguerriglia, sostenuto per distruggere le frange ribelli che da tempo si annidavano al Quadraro.

E' la nostra storia e oggi più che mai c'è bisogno di conoscerla e di farla conoscere, perché sia chiaro a tutti cosa significa il fascismo e a cosa porta ignorarlo.

(per chi avesse problemi a visualizzare la puntata per intero dal blog ecco i link diretti ai video 1, 2, 3, 4)

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.