mercoledì 12 giugno 2013

Finalmente rimosse le scritte antisemite


Rimosse, anzi, è più corretto dire ricoperte con una mano di vernice, le infamanti scritte antisemite che erano apparse nei giorni scorsi sotto i portici di San Giovanni Bosco ad opera di qualche gentiluomo laziale e che erano state successivamente corrette, ma senza alterarne il senso offensivo, da omologhi gentiluomini romanisti.

Rimangono dei manifesti a cui è stato aggiunto un osceno disegno a bomboletta, ma scompariranno presto, ed è da verificare se si è intervenuti anche sulla saracinesca del negozio lì accanto, su cui c'era una di quelle scritte ignobili.

Fine (si spera) di una stupida guerra a base di bombolette, in cui l'unica vittima è stata la memoria storica di quello che fu l'Olocausto, usato per una stupida schermaglia fra individui di fedi calcistiche opposte, ma uguali nella loro ignoranza.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.