martedì 4 giugno 2013

Ma quanti parenti ha Alemanno?


Divertente manifesto elettorale, apparso per le strade della nostra città, che per evidenti errori di grammatica diventa un'autodenuncia per tutte le assunzioni in enti e strutture pubbliche perché amici, camerati o, appunto, parenti del ciarpame di cui Alemanno si è circondato nei suoi cinque anni da sindaco. Questo il testo, inequivocabile...

Marino è contro la vita e la famiglia di Alemanno

Forse quel manifesto è frutto di ignoranza o probabilmente soltanto di una dimenticanza del tipografo che ha saltato l'elisione di "dici" in "di'", ma tenendo conto del soggetto in questione non è detto che quel lapsus non sia fortemente freudiano.  

Aggiornamento 5 giugno: su alcuni siti si sostiene che quel manifesto è stato modificato con photoshop per sostituire il VOTA con DI; se pure fosse, è un lavoro fatto davvero per bene e comunque ci ha strappato un sorriso.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.