lunedì 1 luglio 2013

Sacchetti Ama finiti?


E' arrivata una segnalazione da parte di Giorgio, amico da tempo di questo blog, a riguardo dei sacchetti per la raccolta dell'umido in mater-bi (materiale biodegradabile) che comincerebbero a scarseggiare ai punti di distribuzione a tal punto che l'Ama ha ricominciato a distribuire i vecchi sacchetti in carta, quelli che vennero dati all'inizio della differenziata e che essendo in carta avevano il brutto vizio di sfondarsi appena venivano sollevati dalla sua triste "biopattumiera" grigio topo rovesciando tutto il loro contenuto per terra. Questa la sua testimonianza:

Vorrei segnalarti che da un paio di settimane scarseggiano o sono assenti dai punti di raccolta mobili i sacchetti per la raccolta dell'umido. Dieci giorni fa me ne è stato consegnato uno di carta (prima versione, se ricordi), oggi l'operatrice candidamente mi ha detto: "non ce li danno più".


Era un po' che non ne parlavamo, di quel disastro di differenziata chiamata misto duale impostaci dall'AMA, che dopo aver ridotto il quartiere a una discarica aveva fatto parziale marcia indietro (anche grazie alle nostre proteste) reintroducendo i cassonetti neri, ma mantenendo le postazioni dei camioncini a cui i cittadini possono ancora oggi, ai soliti striminziti orari mattutini obbligatori, portare i loro rifiuti.

Ma se già prima, con lo spauracchio di multe e controlli, erano davvero pochi i cittadini a servirsene, adesso ne sono ancora di meno Oggi, ad ognuno dei cosidetti punti mobili, l'Ama tiene un camioncino e un addetto stipendiato fermo per ore per un paio di decine di persone in tutto.

Si vede però che evidentemente  quel sistema dei camioncini continua a far comodo, innanzitutto a chi al vertice dell'Ama non vuole ammettere il suo fallimento e poi, non dimentichiamolo, a quei "parenti di Alemanno" che ai camioncini ci "lavorano" standosene fermi al sole a non far niente, se non a parlare a telefono o a giocherellare con i loro cellulari per ore e ore.

Non fa invece comodo a noi cittadini, che proprio in questi giorni abbiamo dovuto pagare l'ennesima tassa rifiuti per poi constatare che a dispetto dei nostri sforzi il quartiere sta tornando ad essere invaso dall'immondizia non rimossa nei giusti tempi.

5 commenti:

  1. Confermo. Mi hanno detto che "so finiti li sordi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gothic, lo strano è che all'AMA i sacchetti li hanno comprati:

      Procedura negoziata per l'affidamento della fornitura di sacchi in mater bi o similare per la raccolta differenziata del rifiuto organico, per la durata di 12 mesi, in due lotti Data scadenza:07/09/2012

      Hanno speso la bellezza di un milione e trecentomila euro in sacchetti (anche se poi parlano di generica fornitura per un anno senza specificare quanti pezzi sono), ma chissà che fine hanno fatto.

      Elimina
    2. Vacci a capire qualcosa...
      Piuttosto, ma sono io che sono nevrotico, oppure i camion che vengono a svuotare il vetro tra le 4 e le 6.20 del mattino(dipende dai giorni) danno fastidio anche ad altre persone? Ma non è disturbo della quiete pubblica? Specialmente d'estate, con le finestre aperte mi fanno svegliare con la tachicardia. Ma chi li organizza i turni? Il conte Dracula? Capisco il problema del traffico, ma si può passare anche alle 10 di sera, via statilio ottato, per fare un esempio, non è proprio come via del Corso...

      Elimina
    3. Il vetro? Non mi risulta che da noi abbiano messo le campane per il vetro come in altri quartieri. Sarà il solito cassonetto blu multimateriale che in quella strada è sempre pieno di tante bottiglie per la presenza di locali e pizzerie. Che poi, non dovrebbero quei locali liberarsene con raccolta a parte, come accade con l'umido (raccolta appaltata dall'AMA a privati)? Vacci a capire qualcosa...

      Elimina
    4. Esatto, sono quelli blu, che sono al 90% sono pieni di vetro. I locali? Dicono che hanno fatto la richiesta ma l'ama non passa. Non credo proprio, visto che non esiste nessuna richiesta, ma basta essere regolarmente iscritti al pagamento tari nella categoria bar, ristoranti, pizzerie per avere il servizio di raccolta. Resta il fatto, che puntualmente, questa mattina sono passati alle 6.30. Io ero già in piedi, ma quanti altri cittadini sono stati svegliati in malo modo? All'ama risulta proprio difficile farsi amare dai cittadini...

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.