giovedì 12 settembre 2013

Se il buongiorno si vede dal divieto di sosta...


Eh no, cari cinquestelle, così non si fa... Solo oggi, a meno di ventiquattr'ore dalla loro iniziativa prevista per domani in piazza San Giovanni Bosco, sono comparsi gli avvisi di divieto di sosta con rimozione. Tempo brevissimo per tantissimi automobilisti e cittadini del quartiere per accorgersi di quelle fettucce e provvedere a spostare le loro auto.

Probabilmente qualcuno non è nemmeno a Roma, qualcun altro è fuori per lavoro, oppure semplicemente oggi non è uscito di casa e non si è accorto di quell'avviso. Brutta sorpresa sarà per molti ritrovarsi domattina, a partire dalle sei, una multa sul cruscotto o addirittura l'auto rimossa. Questa è vera prepotenza, arroganza, frutto di una grave forma di "stocazzismo" che è arrivata alla fine anche ai grillini pentastelluti, almeno a quelli del nostro quartiere.


E se questo succede ancora prima che cominci la loro manifestazione, possiamo immaginare cosa succederà con la tutela della nostra piazza. Facile immaginare che andrà a finire come tutte le altre volte. Cioè, come tutte le volte che i partiti (con una sola lodevole eccezione) hanno fatto iniziative in piazza, lasciandoci solo danni e degrado.  

Ma cerchiamo, almeno noi, di fare servizio utile per tutti i cittadini del quartiere amici di questo blog. Fate passare voce fra chi pensate possa avere l'auto parcheggiata in quella parte di piazza San Giovanni Bosco che è vicino alla fontanella e anche sul lato nord, all'altezza della stele per Scialabba. Gli eviterete la sgradita sorpresa di una multa o di una rimozione per merito dei cinquestelle.


13 commenti:

  1. Vi ringrazio della segnalazione vi informo sulle cose che non sapete:

    La manifestazione e' organizzata da cittadini attivisti del nuovo 7° municipio m5s, non ci sono lobby, sponsor, nessuna organizzazione professionale, e' totalmente finanziata dagli attivisti che hanno versato dalle 10 alle 100 euro, il tutto costera' circa 2000 euro , nessun finanziamento pubblico, nessun costo per i cittadini... Non ci saranno multe per nessuno , non avendo affisso i cartelli 48 ore prima , la polizia municipale non fara' nessuna multa... Percio tranquilli ,godedevi la festa e rilassatevi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi "ammettete" che i cartelli sono stati affissi meno di 48 prima dell'evento e che sono palesemente in "violazione" della legge che invece stabilisce quei tempi. Ma invece di scusarvi e di toglierli, come farebbero delle persone coscienziose e rispettose delle leggi, ci "concedete" di non farci fare la multa dai vigili (sempre che loro vi diano retta). Continuo a non capire qual è la differenza fra voi e gli altri, uguali nella strafottenza verso i cittadini.

      Inutile rispondere agli altri commenti che tanto vengono dalla stessa persona e la qualificano ampiamente.

      Elimina
  2. Siamo in rete bastava una mail e ti rispondevamo senza che davi notizie come il TG4.......

    RispondiElimina
  3. Se potete aiutarci a tenere liberi gli spazi ve ne saremo grati. Inoltre aggiungo che come da standard del movimento 5 stelle facciamo gli interessi dei cittadini e del territorio (ma questo dovreste gia' saperlo, quindi non capiamo questo articolo molto forte nei nostri confronti) ....scendete in piazza , godedevi la festa e rilassatevi...

    RispondiElimina
  4. E non abbiamo messo i cartelli regolamentari perche andavano affittati, e non abbiamo soldi... certo altri partiti con 45 milioni di euro tolti ai cittadini avrebbero trovato i fondi per affittarli...

    RispondiElimina
  5. Un ultima cosa per dovere di cronaca, la polizia Mun. ci aveva detto che potevamo mettere il divieto a tutti i parcheggi adiacenti la piazza e invece ci siamo limitati al minimo indispensabile per non dare fastidio ai cittadini come noi, secondo nessun mezzo sosterà all'interno visto che abbiamo previsto la zona per i bambini. Cmq non è una sfida venite e documentate quello che pensate sia giusto a torto e ragione e se durante l'evento notate qualcosa di incivile segnalatelo immediatamente, lo speaker sensibilizzerà immediatamente i cittadini in piazza a rispettare un bene comune ( anche se non dovrebbe mai essercene bisogno). Se vuoi fare il blogger serio accertati prima di scrivere inesattezze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ancora insisti? E se gli incivili siete voi? A chi lo diciamo, visto che il "vostro" speaker sarà probabilmente uguale a te? Cioè, a uno che nega l'evidenza di un'ordinanza affissa fuori dei tempi previsti dalla legge che però si pretende che venga rispettata lo stesso. E di cosa dovrei accertarmi di più, visto che quello che c'è scritto su quell'ordinananza è incontrovertibile e che l'hai ammesso tu stesso che è stata affissa in ritardo?

      Mi ricordi molto due degli organizzatori di una iniziativa per Ignazio Marino che si è tenuta nella nostra piazza e che di fronte alle "foto" fatte negavano i danni provocati opponendo la loro verità, che siccome loro "non li avevano visti" quei danni "non c'erano", arrivando persino a velate minacce in perfetto stile mafioso. Siete davvero simili, l'atteggiamento è lo stesso.

      Elimina
  6. Grazie della segnalazione, se non vi leggevo e non correvo a spostare l'auto a quest'ora se l'erano già portata via. Giorgio

    RispondiElimina
  7. giorgio nessuna multa ti sarebbe stata fatta in quanto eravamo d'accordo con i vigli (abbiamo messo i cartelli in ritardo), che erano cartelli solo segnalatori e non sanziinatori.... molte macchine sono rimaste attorno alla piazza ma nessuna multa e' stata fatta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo allora che i cartelli erano "minacciatori" visto che erano di divieto di sosta con rimozione. Ma è molto divertente leggere che i vigili adesso prendono ordini dai cinquestelle. Come cambia il mondo...

      Comunque, nelle zone con le fettucce i cittadini hanno tolto tutte le loro auto già dalla mattina (devo mettere le foto per dimostrarlo?) e almeno nel caso di Giorgio solo grazie al fatto che avevano letto questo blog.

      Ma questo commento è divertente anche perché è un'ammissione di colpa, a cui da parte dei cinquestelle è seguita solo arroganza. E allora rimetto la risposta già data su facebook al signor grillino ino ino:

      Quindi "ammettete" che i cartelli sono stati affissi meno di 48 ore prima dell'evento e che sono "palesemente" in "violazione" della legge che invece stabilisce quei tempi. Ma invece di scusarvi e di toglierli, come farebbero delle persone coscienziose e rispettose delle leggi, ci "concedete" di non farci fare la multa dai vigili (sempre che loro vi diano retta). Continuo a non capire qual è la differenza fra voi e gli altri, uguali nella strafottenza verso i cittadini.

      Elimina
  8. Dove stavano i cartelli di divieto e rimozione forzata? Quello fotografato è il permesso di occupazione di suolo pubblico...che è altra cosa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su tua sollecitazione, ho scritto un nuovo post con le foto che chiedevi. Spero che ti basti.

      Elimina
  9. E la foto che ho linkato nel commento precedente che mostra i cartelli non l'hai vista? Oppure una non ti basta? Vabbè, vedo di fare un altro post per mostrarle tutte, così vedremo se continuerai a negare anche l'evidenza.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.