domenica 22 settembre 2013

Vietato fotografare


Novità della giornata, alla torretta di piazza dei Consoli, dove è in pieno svolgimento la Festa di Fine Estate, è improvvisamente stato vietato di fare foto alla mostra delle foto storiche del quartiere, con tanto di cartelli affissi in ogni dove. Lo scopo di questo divieto è quello di venderle come stampe o dvd, in maniera illegittima, per ricavarci un profitto sopra.

Una delle foto "in vendita" alla torretta della nevicata del 1985, qui in qualità migliore e a colori, così com'era in originale

E non parliamo di particolarissime foto, ma di quelle conosciutissime scaricate dalla rete, quelle di pubblico dominio che tante volte sono apparse anche su questo blog con una qualità di certo migliore di come sono lì stampate.

Chi sia stato ad avere questa brillante idea non importa, perché il fatto stesso di aver accettato l'idea di imporre un simile ridicolo divieto squalifica ampiamente l'autore e i suoi complici, compresa la direzione stessa del centro anziani che l'ha permesso.

L'elaborazione fatta proprio da questo blog del bombardamento del 1943 sull'aeroporto di Centocelle, anche questa indebitamente messa in vendita

Questo blog ha dato il suo contributo per la raccolta di quelle foto e per la ricerca delle fonti storiche. Vedere ridotto il proprio impegno volontario, per quanto piccolo sia stato, a misero commercio per l'ingrasso di qualcuno è qualcosa che offende profondamente e che legittima ampiamente questa risposta. Ma ancora più offensiva è quella scritta, quel Vietare Fotografare così imperioso, assurdo e fascista (usiamo uno stereotipo, ma ci sta tutto), che merita il nostro massimo disprezzo. Vietato vietare.

2 commenti:

  1. Ti riporto quello che ha scritto una persona su fb quando è venuta a sapere che alla torretta vendevano una sua foto di lui bambino a piazza dei Consoli a dieci euro.

    Ma va?! Ammazza che squallidi! E quelli della Torretta non si sentono in dovere di dare spiegazioni? Che burini!! Posso capire chiedere un contributo, un biglietto d'ingresso per visitare la mostra, ma vendersi i ricordi degli altri è sciacallaggio sentimentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della segnalazione. Credo di aver capito di quale foto parli e devo dire che condivido appieno il pensiero della vittima di quello "sciacallaggio sentimentale".

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.